24 Giugno 2024

Il direttore dell’FBI Christopher Wray, nel corso di un’udienza al Senato tenutasi ieri 17 novembre, ha dichiarato che l’FBI sta indagando su diversi casi in cui le persone hanno cercato di pilotare droni equipaggiati con bombe fatte in casa negli Stati Uniti.

Wray, riferendosi a ordigni esplosivi improvvisati, ha affermato che la minaccia dei droni facilmente reperibili è aumentata rapidamente con i rapidi progressi tecnologici “in termini di visibilità, velocità con cui possono muoversi, distanza con cui possono muoversi e anche carichi che possono trasportare”.

“Questi sono strumenti straordinariamente sofisticati che possono trasportare droghe e possono pure lanciare bombe, perciò dobbiamo essere in grado di contrastarli” – ha continuato Wray -, parlando sulle minacce interne da parte del Senate Homeland Security Committee.

Il rapido aumento dell’uso di veicoli aerei senza pilota nella guerra in Ucraina, compresi i droni amatoriali a buon mercato armati di granate e proiettili di mortaio, ha dimostrato quanto siano facili da realizzare e utilizzare.

“Questo è il futuro che è qui ora”, ha detto Wray, sollecitando la legislazione ad espandere i poteri dell’FBI e di altre autorità per contrastare la minaccia alla sicurezza dei droni privati.

Allegati

1 thought on “Stati Uniti: allerta dell’FBI

  1. Apprezzo moltissimo questo blog di LA VERITA’RENDE LIBERI e ringrazio tantissimo Filippo e il suo staff per la eccellente informazione che trasmette.
    Colgo l’occasione per segnalare che non ho piu’accesso al canale Telegram : La verità rende liberi, non sono piu’autorizzato a consultare il canale, chiedo gentilmente se e’possibile riavere l’autorizzazione.

    I miei migliori saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *