22 Febbraio 2024

Died Suddenly, il documentario su morti e malori improvvisi post vaccino Covid che sta spopolando negli USA

0

Nelle sale cinematografiche americane è appena uscito il film documentario Died Suddenly di Stew Peters. Il film mostra la correlazione tra morti e malori improvvisi registrati dopo la somministrazione del vaccino anti-covid.

Il docufilm ha registrato numerosi sostenitori già prima della sua uscita. Infatti, un’intera comunità si è iscritta su Parler, il social senza censura che consente ai sostenitori di queste ricerche scientifiche di comunicare senza temere il blocco liberticida di altri social come Facebook, Twitter o YouTube i quali cancellano direttamente gli account che chiunque dissenta dalle voci del regime globalista di Big Pharma.

Il film documentario inoltre è stato basato su studi clinici e universitari fatti in America e in giro per il mondo, che hanno sollevato forti dubbi sulla sicurezza dei sieri vaccinali.

Perciò recentemente anche la FDA Food and Drug Administration -, ossia l’ente governativo americano che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, dipendente dal Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti d’America, ha annunciato che presto sarà condotto uno studio sugli effetti avversi e in particolare su quelli riscontrati nel sistema cardiocircolatorio di tutte le persone immunizzate. La particolarità, è che questo studio sarà condotto da Moderna e da Pfizer, ossia dai due dei maggiori produttori di vaccini a mRna quelli cioè maggiormente attenzionati. Inoltre, va detto che la stessa casa produttrice di vaccini Moderna si è sempre affidata ad una società esterna che ha effettuato dei report mediante la farmacovigilanza attiva: infatti già nei report RCT Moderna le reazioni avverse sono 980 volte superiori a quelle indicate dai report AIFA.

Il film documentario si concentra sui malori improvvisi che hanno condotto al decesso migliaia di persone nel mondo: Adulti sani stanno morendo in tutto il mondo. Negli ultimi 18 mesi, le parole o frasi “morti”, “malori improvvisi” è in cima alle “parole più digitate nei motori di ricerca come Google”, spiega un esperto all’inizio del documentario.

In Died Suddenly vengono fatte ascoltare le dichiarazioni degli esperti e vengono anche mostrati video di atleti, adolescenti e altre persone sane che, dopo dei malori imrovvisi, crollano improvvisamente.

Il documentario fa emergere un altro dato di cui nessuno parla:

I malori e le morti improvvise riguardano soprattutto persone sane al di sotto dei 40 anni d’età.

Trailer

Il documentario intero con i sottotitoli in italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *