18 Aprile 2024

Si apre un vero scandalo per l’amministrazione Biden

0

 

Sam Bankman-Fried, è tra i più grandi donatori del Partito Democratico  è il fondatore dell’exchange di criptovalute FTX e ha usato i suoi soldi per infondere 38 milioni di dollari nelle cause democratiche durante il ciclo elettorale del 2022.

Bankman-Fried ha donato $ 6 milioni al PAC di maggioranza alla Camera allineato a Nancy Pelosi, che dà la priorità all’elezione e al mantenimento dei democratici nella camera bassa del Congresso, e $ 500.000 al PAC di maggioranza al Senato legato a Chuck Schumer.

Ha anche avviato un collettivo filantropico, la Fondazione FTX, per donare fondi a iniziative per il clima dedicate alla transizione dai combustibili fossili e un’organizzazione che promuove carne di origine vegetale. I leader del collettivo si sono dimessi venerdì e hanno affermato che il gruppo non sarebbe più in grado di svolgere il proprio lavoro o elaborare sovvenzioni.

Vediamo chi è Sam Bankman-Fried

Bankman-Fried è nato nel 1992 a Stanford, negli Stati Uniti, da Barbara Fried e Joseph Bankman, entrambi professori di diritto della Stanford Law School. Tra 2010 e 2014 frequenta il Massachusetts Institute of Technology, dove si laurea in fisica. Inizia a lavorare per la Jane Street Capital, un’azienda di proprietary trading, dove si occupa di ETF. Nell’ottobre 2017 fonda Alameda Research e nell’aprile 2019 FTX. Nel gennaio 2018 inizia a fare arbitrage trading, approfittando della differenza di prezzi del bitcoin tra Giappone e Stati Uniti, movimentando fino a 25 milioni di dollari per giorno. A fine 2018 si trasferisce ad Hong Kong. Nel 2021 viene inserito nella Forbes Under 30 Finance list, la classifica della rivista americana dei miliardari sotto i trent’anni. (Wikipedia)

Timeline

25 aprile 2019: Biden annuncia la sua campagna presidenziale.

13 giorni dopo, Sam Bankman-Fried, figlio di Barbara Fried (professa di Stanford e co-fondatrice dell’organizzazione politica di raccolta fondi “Mind-the-Gap), lancia lo scambio di criptovalute #FTX.

Lo scambio è magicamente un successo dall’oggi al domani. SBF diventa il più grande donatore di Biden.

Il giorno delle elezioni, FTX implode completamente.

Se pensi che questo scandalo sia finito, va ancora più a fondo.

Gabe Bankman-Fried, fratello di Sam (anche lui ex commerciante di Jane Street), è il fondatore di “Guarding Against Pandemics”

È stato corrispondente legislativo per la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti e consigliere di grandi donatori politici nel partito democratico.

La zia Linda Fried è un membro del WEF del Global Agenda Council on Aging.

Il padre, Joseph Bankman è un professore di Stanford che ha fatto pressioni per conto dei gestori di Hedge Fund prima del Congresso (esistono registrazioni di film).

Amy Wu, Head of Ventures & Commercial di FTX Ventures, ha iniziato con la Clinton Foundation anni fa.

Nishad Singh FTX Director of Engineering ha speso oltre 8 milioni per i candidati Dem.

E infine il Commodity Futures Trading Commissioner di Obama, Mark Wetjen, era letteralmente il capo della politica e della regolamentazione di FTX.

Secondo i rapporti, l’organizzazione voleva spendere oltre un miliardo di dollari per il Partito Democratico per il 2024.

Una massiccia operazione di riciclaggio di denaro è stata appena aperta

Il fondo nero di criptovalute FTX gestito dall’ormai caduto in disgrazia Sam Bankman-Fried (e dai suoi compagni di college del MIT) ha riciclato denaro per l’Ucraina in quasi $ 40 milioni di donazioni per la campagna elettorale per i Democratici nelle elezioni di medio termine del 2022.

Nell’ultimo anno, Joe Biden e i Democratici hanno ottenuto finanziamenti per oltre 50 miliardi di dollari per l’Ucraina, utilizzando i soldi dei contribuenti statunitensi. A livello internazionale, oltre 100 miliardi di dollari sono stati donati all’Ucraina, secondo Devex.com che ha raccolto donazioni e sovvenzioni in tutto il mondo alla causa ucraina.

FTX ha elaborato simultaneamente le donazioni all’Ucraina utilizzando la sua infrastruttura crittografica. Come riportato da CoinDesk.com nel maggio di quest’anno, “l’Ucraina collabora con FTX, Everstake per lanciare un nuovo sito Web di donazioni di criptovalute”.

In altre parole, il corrotto regime ucraino ha collaborato con un corrotto fondo nero di criptovalute per prendere dollari dal governo corrotto degli Stati Uniti e incanalarli nelle mani di candidati democratici corrotti per vincere le elezioni di medio termine truccate.

Fonte

Decine di miliardi di dollari sono stati trasferiti in Ucraina e poi utilizzando la valuta di FTX i fondi sono stati riciclicati ai DEM negli Stati Uniti

BANCAROTTA FTX. “AID FOR UKRAINE”, DOLLARI USA DEPOSITATI NELLA BANCA NAZIONALE UCRAINA TRAMITE FTX /5
Così scriveva CoinDesk , sito di notizie specializzato in bitcoin e valute digitali, il 14 marzo 2022:

Il 14 marzo il governo ucraino ha lanciato un nuovo sito Web per le donazioni di criptovalute, semplificando il suo sforzo multimilionario per trasformare bitcoin in proiettili, bende e altro materiale bellico.
“Aid for Ukraine”, che ha il sostegno dell’exchange di criptovalute FTX, della piattaforma di staking Everstake e dell’exchange Kuna ucraino, indirizzerà le criptovalute donate alla Banca nazionale ucraina. È coinvolto anche il Ministero della Trasformazione Digitale dell’Ucraina, esperto di criptovalute.
Gli sforzi collettivi del paese hanno già raccolto circa 48 milioni di dollari in bitcoin (BTC), DOT, ether (ETH), SOL, tether (USDT) e altre criptovalute, secondo il sito web. Altre stime collocano l’importo più vicino a $ 100 milioni, ma i totali variano con le oscillazioni del mercato e esattamente quali siti Web sono inclusi.
FTX sta convertendo le donazioni in fiat per il deposito presso la Banca nazionale ucraina, afferma un comunicato stampa. Ha descritto questa relazione come una “assoluta novità”.

Il massiccio “auto-hacking” ha prosciugato un altro $ 1 miliardo dai conti FTX

Due notti fa, l’app FTX è stata aggiornata automaticamente e trasformata in un’app Trojan Horse che ha effettuato l’accesso agli account degli utenti e ha rubato i loro soldi. Ne abbiamo parlato in un articolo precedente su NewsTarget.com. Finora sappiamo che circa $ 1 miliardo di fondi rimanenti è stato saccheggiato da FTX. Si ritiene che questo sia un “auto-hacking” di FTX da parte dei suoi fondatori o addetti ai lavori che stanno tentando di farlo Prendi i soldi e corrii n stile Monte Gox.

Come riportato da CoinDesk.com:

Più di $ 600 milioni sono stati sottratti ai portafogli crittografici di FTX alla fine di venerdì. Subito dopo, FTX ha dichiarato nel suo canale Telegram ufficiale di essere stato compromesso, chiedendo agli utenti di non installare nuovi aggiornamenti e di eliminare tutte le app FTX.

“FTX è stato violato. Le app FTX sono malware. Eliminali. La chat è aperta. Non andare sul sito FTX perché potrebbe scaricare trojan”, ha scritto un amministratore dell’account nella chat di FTX Support Telegram. Il messaggio è stato appuntato dal consigliere generale dell’FTX Ryne Miller.

In sostanza, ora dopo aver costruito il più grande fondo nero di criptovalute del mondo per cercare di mantenere al potere i Democratici corrotti, qualcuno con accesso interno a FTX sta apparentemente saccheggiando gli ultimi miliardi di dollari di asset dell’azienda.

La CNBC riferisce anche che Sam Bankman-Fried aveva una “Backdoor” segreta nel sistema di contabilità finanziaria che gli permetteva di “trasferire miliardi” senza alcun controllo normativo. Da CNBC.com:

Tra $ 1 miliardo e $ 2 miliardi di fondi dei clienti FTX sono scomparsi, SBF aveva una “porta sul retro” segreta per trasferire miliardi: rapporto

Mentre FTX di Sam Bankman-Fried entra in protezione dal fallimento, Reuters riferisce che tra $ 1 miliardo e $ 2 miliardi di fondi dei clienti sono svaniti dallo scambio di criptovalute fallito.

Sia Reuters che The Wall Street Journal hanno scoperto che Bankman-Fried, ora ex CEO di FTX, ha trasferito $ 10 miliardi di fondi dei clienti dal suo scambio di criptovalute alla casa di scambio di asset digitali, Alameda Research.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *